Come fare il visto per la Russia senza impazzire

VistoRussia

Se come me è la prima cosa che vi siete chiesti, tristemente vi devo rispondere che sì, serve davvero il visto per la Russia, senza alcuna possibilità di sgamo “all’italiana” 😉

Le due opzioni più utili per chi vuole viaggiare in Russia sono:
– il visto turistico (fino a 30gg) o
– il visto privato (fino a 3 mesi)

Il visto per la Russia è una procedura burocratica un po’ rognosa e soggetta a fastidiosi monopoli di agenzie (in Russia come in Italia) che applicano tariffe esagerate e cercano di scoraggiare i viaggiatori più “fai da te”.

L’anno scorso per mancanza di tempo ho fatto il visto turistico, ma si può fare anche il visto privato, più conveniente soprattutto per chi ha bisogno di tanto tempo. Vediamo come 🙂

DSC_9871

Visto per la Russia. Come fare il visto privato

1. In Russia, il vostro invitante russo deve andare in un qualsiasi ufficio PVU (Passaporti e Visti, ufficio federale di migrazione) e pagare 800 rubli (clicca qui per la conversione in €) per compilare il modulo d’invito con i vostri dati. Può farlo anche online.

2. Entro 20 giorni lavorativi (se la prendono comoda…) il modulo sarà vidimato e verrà restituito al vostro amico, che ve lo dovrà spedire in Italia. La spedizione con le poste russe costa 2.50€ circa, ma ha scarse probabilità di arrivare in tempi brevi, o forse di arrivare proprio. I costi per le raccomandate internazionali sono variabili. Valutate voi, ecco. In ogni caso il foglio deve essere assolutamente originale.

3. Arrivato il vostro invito, siete pronti per addentrarvi nelle meraviglie della burocrazia italiana. Procuratevi due fototessere (3,5×4,5), un passaporto con validità almeno 6 mesi dalla scadenza del visto, compilate qui il modulo di immigrazione e fissate un appuntamento al centro visti del consolato dal loro sito.

4. Procuratevi un’assicurazione medica minima obbligatoria (che copra almeno 30.000€ di danni), che contenga i vostri dati come scritto qui.

5. All’appuntamento portate tutti i documenti sopraelencati e pagate 35€ di diritti consolari più 28€ di costi del servizio visti.

6. Aspettate circa 10 giorni lavorativi per poter ritirare il vostro visto!

Costo complessivo stimato:

63€ tasse + 800rub (10€) tasse russe per lettera d’invito + 2.5€ spedizione + assicurazione medica: variabile a seconda dei giorni, 15 giorni sono circa 45€ = 120€ 

Visto per la Russia. Come fare il visto turistico

Esiste anche l’opzione fai da te come sopra, e consiste nel trovare autonomamente una struttura invitante (gli ostelli non lo fanno, gli alberghi sì ma fate una prenotazione finta che poi potete disdire), un’assicurazione privata e vi fate inviare una lettera originale d’invito. Con tutte le carte come sopra prendete appuntamento in consolato e chiedete il visto turistico invece che privato.

Poi ci sono le agenzie. In sostanza, è un “paghi e non hai problemi.”

Contatta varie agenzie e chiedi preventivi. Sii spudorato: il loro margine di guadagno sul visto per la Russia è alto, chiedi uno sconto soprattutto se siete in tanti a farlo.

Consegna tutto a loro (fototessere, il loro modulo coi tuoi dati, il passaporto e ovviamente i soldi…) e in 8 giorni lavorativi ti faranno avere il visto direttamente in ufficio: al consolato non devi nemmeno mettere piede.

La lettera d’invito te la fanno automaticamente loro e con questa anche l’assicurazione minima obbligatoria; non devi dimostrare prenotazioni di aerei, di alberghi e ostelli, di treni né niente: incredibilmente zero problemi.

Le tariffe partono da circa 125€ sotto i 10 giorni. Oltre bisogna aggiungere più giorni di copertura assicurativa (a me hanno preventivato 145€; altre compagnie mi hanno proposto 159€ e 178,48€!).

Se stai sotto i 24 giorni inoltre non serve dimostrare le prenotazioni degli alberghi; sotto i 7 giorni non è nemmeno necessario registrarsi agli uffici postali russi: oltre i 7 giorni invece lo è.

In sintesi: se avete un’anima pia disposta a farvi la trafila in Russia e avete tempo sufficiente davanti (almeno 4 mesi pieni, direi) provate il visto privato, soprattutto se volete stare tanto tempo e sfruttare i 90gg disponibili procurandovi un’assicurazione individualmente.

Altrimenti, triste ma vero, affidatevi a un’agenzia.

Link utili

Consolato Generale della Russia in Italia

Centro Visti ufficiale per la Russia in Italia

DSC_9964

Forse ti può interessare anche...

Precedente Itinerari | Romania: Transilvania e Bucarest con CouchSurfing e Blablacar Successivo Diari di viaggio | Marocco #1. Fes e Meknes

Lascia un commento

*

Optionally add an image (JPEG only)