Ricette temerarie | Zuppa ungherese di lenticchie

DSC_8938Amo le zuppe, e specialmente le zuppe belle saporite. Melinda, la mia host couchsurfing della minoranza ungherese di Sibiu, Romania, mi ha sfamata per tre giorni con questa zuppa magica, inventata da lei partendo da una ricetta tradizionale ungherese. Più il tempo passava e più diventava buona.

Le mie papille gustative hanno la capacità descrittiva di una larva morta, quindi mi limiterò a dire che era la zuppa più buona che abbia mai mangiato in vita mia. E scusate se è poco, eh (?)

Cinesi gratuiti + alta moda + freddo infame al 31 marzo

I consigli di un cane in cucina

Non fate gli ossessivo-compulsivi e sbatteteci dentro quello che avete, nemmeno Melinda sa mai cosa ci mette dentro.

Qui non siamo GialloZafferano, questa è chiaramente una ricetta svuotafrigo. Beh, però almeno metteteci le lenticchie. Con i crostini tondi e vuoti del Lidl è goduria pura.

P_20160326_182256

La foto non rende ma vi giuro che ERA BUONA. ANZI BUONISSIMA. Nb. Quelle cose galleggianti sono i crostini del Lidl, consigliatissimi.

Cosa serve per una zuppa da 4 persone

(circa, se mangiate come orsi raddoppiate le dosi)

Difficoltà: baby (a prova di Pain de Route)
Costo: supercheap, dai son tre verdure e due spizzicate di polvere

200g lenticchie
1/4 cuc.no cumino
1 cuc.no curcuma
2 carote
1 gambo/radice di prezzemolo
1 cipolla
1 gambo/radice di sedano
2 spicchi d’aglio

olio d’oliva
pepe
sale
spezie a caso, quello che avete

un mixer, oppure chiedete al cane di masticare il tutto per voi

DSC_9021

Daje se magna

1. Bollire 200g di lenticchie in 1 litro e mezzo di acqua già salata. Aggiungere un quarto di cucchiaino di cumino e un cucchiaino di curcuma.

2. Saltare in padella tagliati a pezzi per una decina di minuti con olio d’oliva 2 carote, 1 base di prezzemolo, 1 cipolla, 1 base di sedano, del pepe e 2 spicchi d’aglio.

3. Mettere le verdure nell’acqua con le lenticchie e lasciarle bollire per 15 minuti.

4. Frullare tutto senza pietà.

5. Speziate a piacere, Melinda ci metteva la paprika.

6. Servire calda o fredda, a seconda di quanto si crepa là fuori.

Buon appetito e alla prossima ricetta sfigata 🙂

Ele

Forse ti può interessare anche...

Lascia un commento

*

Optionally add an image (JPEG only)